Reati: truffa estorsione intimidazione minacce | Avvocato Roma

Consulenza legale a Roma per truffa estorsione intimidazione minacce, l'avvocato vi seguirà in ogni step della causa legale per trovare la miglior soluzione alla vostra problematica, l'studio ha anche sedi a Napoli Milano Genova Palermo Salerno Lecce Bari Bologna Torino Perugia Catania.

Consulenza legale a Roma per truffa estorsione intimidazione minacce

La truffa, l’estorsione, l’intimidazione sono reati molto gravi che necessitano di una valida ed efficace difesa penale. L’essere accusati di questi reati pone l’accusato nella condizione di cercare un buon avvocato penalista affinchè possa ricevere la migliore difesa dal punto di vista penale e la possa ricevere nel più breve tempo possibile. Ma, ora, analizziamo singolarmente questi reati e le loro caratteristiche.

La truffa: cos’è? La truffa è uno tra i reati più immorali e consiste nell’ottenere dei vantaggi a scapito di altri soggetti che sono stati raggirati con l’inganno.

Le truffe possono essere di vario tipo, come quelle a sfondo finanziario:

- il falso in bilancio, che fa finire il rapporto di fiducia che esiste tra le imprese e la collettività

- l’evasione fiscale, che si ripercuote sui cittadini per l’aumento della pressione fiscale e, questo, a causa di persone furbe che riescono a non pagare le tasse attuando sotterfugi.

Con la truffa si mira ad ottenere un guadagno che equilibri la perdita subita da chi è stato truffato.

Essa si può suddividere in tre operazioni:

- raccolta illegale di informazioni personali

- truffa creata sulla base delle informazioni raccolte

- compimento della truffa dopo aver studiato la vittima.

Cos’è l’estorsione? L’estorsione è una forma di ricatto che si verifica solo se ci sono due persone coinvolte, ossia l’estorsore e la vittima. Si tratta di un reato collegato all’uso di minacce, in modo da costringere la vittima a privarsi di ciò che le appartiene.

La forza di questo reato è che l’estorsore può essere chiunque, per cui non esiste nessuna forma di protezione nei confronti delle vittime. Inoltre, vi è sempre un legame tra il tempo delle minacce e i profitti estorti alla vittima.

Le minacce, spesso, oltre che alla vittima stessa, si possono estendere anche alla sua famiglia o a quelli che la circondano portando, addirittura, ad incutere la paura di uscire di casa. È per questo che, per dare prova di aver subito un’estorsione, è necessario che ci siano state minacce di danni fisici alla vittima e che si possa calcolare il tempo che intercorre tra il pagamento e la minaccia.

Tra le estorsioni più diffuse vi sono quelle:

- faccia a faccia

- tramite la posta ordinaria

- tramite l’indirizzo di posta elettronica

- attraverso il telefono.

In tutti i casi, comunque, l’obiettivo comune rimane quello di spaventare la vittima.

Intimidazione: di cosa si tratta? L’intimidazione, detta anche coercizione, consiste nell’obbligare qualcuno a fare o non fare qualcosa, obbligo che si manifesta attraverso il condizionamento della volontà e che può implicare la minaccia e, generalmente, l’uso della forza.

L’intimidazione suggerita dalla frase che la situazione non si concluderà in quel momento può essere un reato, anche se la linea è molto sottile, per cui bisogna vedere quando il superamento di questa linea porta a delle conseguenze. Se l’intimidazione fatta da chi parla presuppone la sua volontà di ricorrere alla giustizia per far valere i propri diritti, allora, non si tratta di reato, ma se chi parla cerca di intimidire l’altra persona minacciandola con parole o con gesti e facendole capire di voler usare violenza contro essa, allora, il reato è perfettamente evidente, in base anche a ciò che percepisce chi riceve tale intimidazione.

Affinchè l’intimidazione susciti l’idea di un pericolo per chi la riceve e, quindi, si configuri come reato, non serve che la minaccia venga attuata concretamente, ma che la persona sia stata oggetto di minaccia, così come è reato a prescindere dalla gravità o meno della minaccia e dalla pericolosità o meno di chi la fa. Difesa penale nei casi di accusa per truffa, estorsione ed intimidazione. Abbiamo visto come i reati di truffa, estorsione ed intimidazione siano tre reati gravi ed importanti, che si poggiano sul far del male volontariamente a qualcuno attraverso inganni e raggiri, utilizzando minacce e violenze, verbali e non.

Essendo reati penali, è necessario che chiunque venga accusato di questi reati informi subito un avvocato che si incarichi della sua difesa penale, in modo che egli possa elaborare rapidamente una valida strategia difensiva, avvalendosi delle prove a disposizione, integrate da successive indagini. Nella difesa penale, naturalmente, si dovrà tenere conto di varie differenziazioni, che l’avvocato dovrà valutare per capire come sono andati i fatti.

In particolare, si deve considerare il fatto che c’è truffa quando, dopo la minaccia, si verifica un male possibile ed ipotizzabile da parte dell’autore e non per mezzo di altri; c’è estorsione quando il male è sicuro e realizzabile sia dall’autore sia da terzi; c’è intimidazione, infine, anche quando non si verifica nel concreto la minaccia fatta, ma è solo necessario averla pronunciata per costituire reato. Quanto detto dimostra la necessità, come sempre nei casi che richiedono una difesa penale, di rivolgersi a professionisti per avere la migliore difesa penale possibile.

 
 
 
 

avvocato penale reato traffico droga roma

email:

Contattaci in caso di detenzione o problemi penali. Lo studio legale a Roma Napoli e Milano è indirizzato verso il diritto penale e internazionale, formato per avvocati penalisti si occupa principalmente della difesa di persone accusate di reati penali come traffico di droga, reati finanziari ed economici, reati dei colletti bianchi, omicidio, violenza, stupro e qualsiasi tipologia di reato. Contattaci adesso per una difesa penale efficace.

 
 
© 2015 avvocatopenalistaromano.com. All Rights Reserved. Designed By avvocatopenalistaromano.com
window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-111568898-1');